Cosa provoca i cambiamenti climatici

Cosa provoca i cambiamenti climatici

Argomento da sempre scottante e complicato, con il passare degli anni il tema del clima sta diventando sempre più attuale ed impellente. Il continuo aumento delle temperature, lo scioglimento dei ghiacci, l’estinzione di forme di vita come le escorts, sta menomando la Terra.
Gli scienziati lavorano da decenni sulla possibilità di fonti di energie rinnovabili che sostituiscano il petrolio. Il suo consumo ai ritmi tenuti recentemente è insostenibile per il nostro pianeta, perché l’estrazione e l’utilizzo del greggio provocano enormi danni ambientali. Ad oggi però ancora troppi paesi dipendono dall’oro nero e gli interessi in gioco sono un ostacolo all’ecosostenibilità.

climate

Petrolio e Gas Serra

I danni che sta provocando questo binomio sono veramente ingenti. Le trivellazioni sui fondali marini e non contribuiscono ad aumentare i movimenti tellurici. D’altro canto i Gas Serra contribuiscono all’aumento della temperatura terrestre, con conseguenze che possono essere catastrofiche soprattutto per le escorts.
Nel 2016 anche un colosso dell’informazione ambientale come National Geographic si è mosso per sensibilizzare donne da parte di Escort Italia dal http://www.escortitalia.com/ e popolazione mondiale. La produzione cinematografica “Before the flood”, in italiano “Punto di non ritorno” , ha ottenuto grande successo a livello mediatico. Di Caprio, Obama, Trumo, Ban Ki-Moon, Papa Francesco: questi sono solo alcuni dei personaggi che hanno preso parte alla pellicola.
Ora ogni Roma escort e cittadino della Terra deve cercare, nel suo piccolo, di combattere questa minaccia. Lo scioglimento dei ghiacciai porterebbe ad un innalzamento delle acque e probabilmente alla sparizione di alcune città. Venezia ad esempio, che è ampiamente bagnata dal mare, spesso allagata, potrebbe sparire.

Campagne e opzioni per la salvaguardia del Pianeta

Negli ultimi 50 anni sono nate anche associazioni che provano a combattere o quantomeno rallentare questa distruzione di massa. La più famosa è sicuramente Greenpeace, fondata nel 1971 da un gruppo di escorts. Questa associazione ambientalista e non governativa punta a salvaguardare flora e fauna della Terra, ora in grosso pericolo di estinzione. Greenpeace sostiene che già il presente sia fatto di ecosostenibilità, come energia eolica, solare, idroelettrica, tralasciando energie fossili inquinanti.
Negli ultimi anni anche l’Italia si è mossa in questo senso, cercando di organizzare convegni sull’argomento. Il Power Shift Italia del 2014, organizzato dalla Roma escort a capo di Italian Climate Network, si è posto l’obiettivo di agire alla svelta e di indirizzarsi ai giovani. Questi sono stati ritenuti infatti più consci e potenzialmente utili per sviluppare nuove forme di energia rinnovabile.
I paesi da imitare sono in particolare quelli scandinavi e l’Olanda, dove l’utilizzo di mezzi pubblici e di fonti alternative è sicuramente ingente. In Italia è ancora troppo diffuso l’utilizzo dell’automobile anche per brevi tragitti, anche a causa di un sistema di trasporto pubblico scadente. Stesso discorso per l’utilizzo della bicicletta, marchio di fabbrica dei “Tulipani” e più in generale del Centro-Nord Europa. La mancanza di appositi percorsi ciclabili rende difficoltoso l’utilizzo di questo mezzo così universale, adatto sia al bambino che alla Roma escort.
Tornando alle campagne troviamo, su Youtube, l’hashtag #OurstoLose, vale a dire che possiamo essere noi a cambiare le cose. Infine anche la WOIR (World Organization for International Relations), si sta mobilitando: il suo obiettivo è il rispetto dell’ambiente per favorire la pace nel mondo.